lunedì 2 aprile 2012

Secondo sondaggio aperto!

Cari lettori desiderosi di nuovi titoli,
oggi si è ufficialmente aperto il sondaggio tramite il quale potrete dirci quale titolo, tra quelli presentati, vorreste maggiormente veder tradotto in italiano.
Avete tempo un mese esatto per votare, ossia fino alla mezzanotte del 02 maggio. Spargete la voce e votate in tanti!

Tengo a precisare che nel sondaggio non è stato inserito A Monster's Call, e questo perché è da poco giunto nelle nostre librerie col titolo di Sette minuti dopo la mezzanotte. Quindi, chiunque fosse stato interessato a leggere quel titolo, sa che ora è disponibile grazie a Mondadori!


Bene, per ora è tutto.
Buone votazioni!

6 commenti:

Sara Booklover ha detto...

che bello che è stato pubblicato il libro di Patrick Ness, l'ho già ordinato su IBS XD.
Cover e titolo però li preferivo originali....

katia860 ha detto...

Ma non è un pò troppo presto per un nuovo sondaggio? Io trovo che i libri proposti siano pochini e monotematici (romance)... boh, forse è solo una mia opinione. Comunque, fra tutti, quello che vorrei tanto che uscisse, e che quindi ho votato, è THE FALLEN QUEEN di Jane Kindred... spero...
Invece della Heather Killough-Walden già questo mese dovrebbe essere pubblicato qualcosina per la LeggerEditori.

Vocedelsilenzio ha detto...

@Sara: le illustrazioni interne, però, sono eccezionali! :)

@katia: sì, son meno titoli rispetto all'altra volta, però credo che avendo meno titoli si dia il giusto risalto a quelli che pensiamo meritevoli Nell'altro sondaggio, infatti, ho come avuto l'impressione che si siano sacrificati alcuni titoli perché se ne può votare solo uno e erano tanti quelli tra cui scegliere. Quindi penso che questa quantità sia più corretta.
Sul genere... hai ragione. Cercheremo di variare maggiormente per la prossima volta. :)

Giuseppe Iacobaci ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Giuseppe Iacobaci ha detto...

A me la copertina italiana piace di più, la trovo molto più fedele al senso generale del libro -che non è semplicemente un libro "di mostri" ma di crescita e di dolore. E lo stesso si dica per il titolo, l'originale è sempre meglio (anche poter leggere il testo originale è sempre meglio!) ma il fatto che quello italiano sia più vago (o meglio, vago in modo diverso, meno connotato) non può che far bene alla lettura di un testo comunque sorprendente. Comunque è davvero un capolavoro immenso e bisogna proprio essere grati a chi l'ha scelto e voluto pubblicare... non era una cosa scontata perché in genere si ha paura di temi così e si tende, da noi, a voler rassicurare il lettore con testi scialbi e banali... l'esatto contrario di questo romanzo sconvolgente...

Vocedelsilenzio ha detto...

Caro Giuseppe, grazie mille per la tua testimonianca (anche sul post relativo al libro). Quello che dici è, purtroppo, vero... certi libri arrivano davvero con difficoltà nel nostro mercato. Ne nostro piccolo tenteremo sicurametne di dargli visibilità.
Un saluto.